CND - CAPALBO studio tecnico

Vai ai contenuti
CAPALBO ing. Cataldo
Studio Tecnico di Ingegneria - Calcoli strutturali e controlli non distruttivi sulle saldature
CONTROLLI NON DISTRUTTIVI SULLE SALDATURE E SERVIZI DI CONSULENZA
Lo Studio effettua servizi di consulenza sulla progettazione e verifica dei giunti saldati. Il diploma di IWE (International Welding Engineer) e la certificazione per l’esecuzione di prove non distruttive secondo la Norma EN ISO 9712 – Livello 2 – Esame Visivo (VT), Esame Ultrasonoro (UT), Esame con Liquidi Penetranti (PT) ed Esame con Particelle Magnetiche (MT), garantiscono l'assistenza alla DD.LL. e alla impresa esecutrice, così come richiesto dal punto 11.3.4.5 delle Norme Tecniche per le Costruzioni.
IWE - INTERNATIONAL WELDING ENGINEER
Il Welding Engineer rappresenta il livello più alto di qualificazione previsto da EWF e da IIW.
Tale livello soddisfa i requisiti di conoscenza tecnica definiti normali  dalla ISO 14731:2006 per lo svolgimento delle attività di Welding  Coordinator, così come previsto anche dalla norma UNI EN ISO 3834.
VT - ESAME VISIVO
Il controllo visivo può essere condotto prima, durante e dopo la saldatura. In quest'ultimo caso è eseguito per verificare quanto segue:
- Assenza di difetti superficiali;
- Assenza di colpi d’arco o incisioni di mola;
- Dimensioni corrette dei giunti saldati in accordo ai disegni d’officina.
PT - ESAME CON LIQUIDI PENETRANTI
Questo esame consente di verificare l’integrità superficiale della saldatura, della zona termicamente alterata e del materiale base. Il principio del metodo, utilizzato per individuare discontinuità non visibili ad occhio ma comunicanti con la superficie, è la capillarità. Il liquido penetrante, applicato sulla superficie, entra nella discontinuità in un tempo definito “tempo di penetrazione”; al termine di questa fase il liquido penetrante in eccesso viene rimosso e mediante l’impiego di un “rilevatore” assorbente risale in superficie, formando l’indicazione della discontinuità.
MT - ESAME MAGNETOSCOPICO
L’esame con particelle magnetiche permette di evidenziare difetti  superficiali e sub superficiali, non rivelabili con i liquidi  penetranti, purché le linee di forza del campo magnetico possano raggiungere la superficie in modo significativo. La massima sensibilità  di rilevazione si ottiene quando si intercetta la discontinuità con le  linee di forza del campo magnetico orientate perpendicolarmente rispetto  alla stessa.
Questo esame non può essere condotto su materiale amagnetici come per  esempio gli acciai inossidabili austenitici quali AISI304, AISI316,  AISI321, ecc.
UT - ESAME ULTRASONORO
L'ispezione mediante ultrasuoni è un metodo non distruttivo in cui onde  sonore ad alta frequenza sono introdotte nel materiale da esaminare,  allo scopo di evidenziare difetti superficiali o interni, misurare lo  spessore dei materiali, misurare la distanza e la dimensione delle  difettosità.
Il controllo ad ultrasuoni non si esegue sui cordoni d’angolo.
Studio Tecnico Capalbo ing. Cataldo
L.go Carducci, 17/b (a.u. Rossano)
87064 Corigliano-Rossano (CS) - Italia
P.iva: 02635560788
Tutti i diritti riservati - 2022
Torna ai contenuti